Aderisci ad una causa

In English »

Fai sentire la tua voce firmando una petizione, aderendo ad una campagna o inviando un messaggio al tuo governo o alle persone che compongono la tua rappresentanza politica. Partecipa ad un dibattito e contribuisci a plasmare il presente ed il futuro delle nostre società.

Indice

1. Sorveglianza biometrica

2. Altre campagne e petizioni

Sorveglianza biometrica

Reclaim Your Face – Riprenditi la Faccia

Un movimento guidato da organizzazioni della società civile di tutta Europa

Dobbiamo essere in grado di dare forma al nostro futuro. Il riconoscimento facciale può e sarà usato contro tutti e tutte noi da governi e aziende – andando a colpire chi siamo e come siamo. Riprendiamoci il nostro spazio pubblico. Una sola soluzione: Vietiamo la sorveglianza biometrica di massa!

No al riconoscimento automatico di genere e orientamento sessuale

All Out, Access Now

Il riconoscimento automatico del genere e dell’orientamento sessuale presenta difetti scientifici e mette a rischio le vite LGBT+. L’Unione Europea ha l’opportunità di vietare questa tecnologia e impedire che tali strumenti vengano esportati in tutto il mondo.

Altre campagne e petizioni

Lettera aperta per chiedere la rimozione di Richard M. Stallman da tutte le posizioni di leadership

Richard M. Stallman, conosciuto anche come RMS, rappresenta da molto tempo un problema per la comunità del software libero. Tra le accuse di scorrettezza, ci sono comportamenti di tipo misogino, discriminanti nei confronti dei disabili e transfobici, che non sono tollerabili nel software libero, tra i diritti digitali e nelle comunità tecnologiche. A seguito del suo recente reintegro nel consiglio della Free Software Foundation, chiediamo che l’intero consiglio della FSF si dimetta e che RMS venga rimosso da tutte le posizioni di leadership.

Annullare le accuse contro Julian Assange

Amnesty International Italia

Gli Stati Uniti d’America devono annullare tutte le accuse contro Julian Assange, incluse quelle di spionaggio relative alle attività di pubblicazione di documenti nell’ambito del suo lavoro con Wikileaks. Gli incessanti tentativi del governo Usa di processare Julian Assange per aver reso pubblici documenti riguardanti anche possibili crimini di guerra commessi dalle forze armate statunitensi non sono altro che un assalto su larga scala al diritto alla libertà d’espressione.

Ultimo aggiornamento della pagina:
25 maggio 2021